top of page
Le ricamatrici della regina

Le ricamatrici della regina

Jennifer Robson

Harper Collins, 2020

Elisabetta d’Inghilterra è stata regina dal 1952 - quando succedette al padre Giorgio VI - fino allo scorso 8 settembre 2022, data della sua morte presso il castello di Balmoral, in Scozia, all’età di 96 anni. Nel suo lunghissimo regno è stata il simbolo, l’emblema del suo paese, una figura che “rimarrà per sempre regina” nella memoria dei contemporanei.
La ricordiamo a un anno dalla sua scomparsa, invitandovi a cercare nei nostri scaffali, se lo gradite, alcuni titoli che raccontano di Elisabetta II.
Il primo è di Antonio Caprarica, giornalista, per lungo tempo corrispondente per la RAI da Londra: ELISABETTA – PER SEMPRE REGINA per Sperling & Kupfer , un’indagine appassionante tra le persone, i luoghi e la storia del più lungo regno della storia inglese.
Il secondo, invece, è un romanzo: “LA GOVERNANTE DELLA REGINA” di Wendy Holden (con la traduzione di Gloria Pastorino) pubblicato da Piemme. Il libro propone la figura di Marion Crawford, la bambinaia scozzese che dal 1932 al 1948 si prese cura e si occupò dell’educazione delle due principesse di York, Elisabetta (Lilibet), di 6 anni, che diventerà poi Elisabetta II, e Margaret, di due anni. Il romanzo narra del rapporto molto stretto creatosi tra le due principesse e la loro tata e racconta, attraverso la loro vita di ogni giorno, il succedersi degli avvenimenti di cui la tata fu testimone, come l’abdicazione di Edoardo VIII e la conseguente ascesa al trono di Giorgio VI padre di Elisabetta e lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale con i bombardamenti nazisti sulla città di Londra.
Da ultimo, citiamo anche LE RICAMATRICI DELLA REGINA di Jennifer Robson (tradotto da Roberta Zuppet) pubblicato in Italia da HarperCollins. Questa non è una storia vera, perché le protagoniste ( due giovani ricamatrici che lavorano insieme presso la celebre casa di moda di Norman Hartnell a Mayfair) non sono veramente esistite. Per contro è veramente accaduto, nel 1947, il matrimonio tra Elisabetta - che non era ancora regina - e Filippo Mountbatten, e l’abito da sposa indossato dalla principessa è effettivamente uscito dalla casa di moda Hartnell, dove si dipanano le vicende narrate nel romanzo. Come sempre, buona lettura.

EmmeDi, 9 settembre 2023

bottom of page